Fondamentale fare squadra tra "formazione" e aziende, realtà produttive, mondo del lavoro, in generale. Ma anche "competenze trasversali" come carte del futuro da parte dei giovani studenti. È il tema caldo di questi giorni e proprio ieri, grazie alla collaborazione tra il corso di Lingue dell'Università degli studi di Cassino e il Consorzio ImprendItaly (Frosinone), ha preso il via un tirocinio formativo della durata complessiva di 150 ore rivolto agli studenti di laurea triennale e magistrale.

Il percorso
Il tirocinio è finalizzato a fornire il know-how per supportare i processi di internazionalizzazione attraverso analisi e ricerche sui mercati esteri, l'incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce, l'integrazione dei canali di marketing online e la gestione evoluta dei flussi logistici al fine di preparare personale capace di esercitare la professione di "Export Manager".

Questa sinergia tra rilevanti attività imprenditoriali del territorio e istituzioni culturali vuole mostrare come le competenze trasversali, o soft skills, siano la chiave di volta per il futuro occupazionale dei giovani.
Perché il sapere umanistico e linguistico (che il Corso di Studi di Lingue propone) e le professionalità imprenditoriali sono due realtà che possono dialogare in maniera proficua.