Bufera a Ripi: contraffatta la data di scadenza dei coniglietti e degli ovetti di cioccolato donati agli alunni. Un'amara sorpresa di Pasqua nel comune ciociaro, dove l'amministrazione, ignara e convinta di fare un gesto generoso, si è ritrovata nel pieno del caos in quanto ha consegnato ai bambini i dolci di cioccolata a quanto pare scaduta, ricevuti in dono da un'azienda.
Sembra infatti che la scadenza reale dei prodotti, risalente al 2019 e al 2020, sia stata coperta con nuovi talloncini con date posticipate al 2022.

La segnalazione è esplosa ieri sui social, dove è stato pubblicato un post e fra i commenti è apparsa una foto di uno dei coniglietti pasquali con doppio talloncino di scadenza: quello originale coperto dal nuovo, con data successiva al 2021. La cioccolata di Pasqua "incriminata" sarebbe stata consegnata dall'amministrazione comunale ai rappresentanti di classe per farla arrivare ai bambini.

Gli amministratori, l'8 aprile scorso, avevano pubblicato anche un post annunciando che sarebbero stati consegnati i pensierini pasquali, a loro gentilmente offerti, al rientro dalle festività a testimonianza «della presenza dell'amministrazione e della vicinanza alle famiglie nel particolare momento difficile».

Tutti gli approfondimenti disponibili in edicola o nell'edizione digitale di Ciociaria Oggi.