La Giunta Ciccone ha deliberato la ripartizione dei proventi previsti dall'articolo 208 del Codice della Strada e derivanti dalle sanzioni. Come prescrive il comma 5 dell'articolo gli enti locali determinano annualmente, con delibera di Giunta, le quote da destinare alle finalità prestabilite dallo stesso Codice.

L'esecutivo del sindaco Ciccone ha deliberato di utilizzare 500 euro per l'acquisto di segnaletica stradale. Quindi, i proventi delle sanzioni vengono reinvestiti per migliorare i servizi, in particolare agevolare gli utenti della strada attraverso una segnaletica adeguata, grazie alla quale riescono a orientarsi meglio sul territorio. Contenuta la somma che l'Amministrazione ha potuto destinare, ma utile per coprire le spese di acquisto di nuovi segnali, che spesso il Comune si trova a dover coprire con altri fondi.