Sempre sorridente, gentile, cordiale. Aveva sempre una parola buona per tutti. Aveva grandi valori, il rispetto per la sua meravigliosa famiglia, la passione per il suo lavoro, la dedizione per portare in alto il nome della sua città investendo insieme ai suoi fratelli per il bene del territorio. Imprenditore edile, appassionato di calcio, della Formula 1. La città di Boville Ernica piange un grande imprenditore, Giovanni Capogna, per tutti Gianni, morto martedì pomeriggio. Aveva 56 anni.

Questa mattina alle 10 i funerali nella chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo. Le esequie, ovviamente, si sono svolte nel rispetto di tutte le misure anti-covid e la capienza in chiesa è di 80 posti. La notizia della morte di Gianni Capogna ha destato tanto dolore in tutte le persone che lo conoscevano e lo stimavano.

Il ricordo
Tutti lo ricordano come un uomo dal cuore grande, dedito al lavoro e alla famiglia. Un grande amico e una persona su cui poter sempre contare. «Una grande persona. Non ti dimenticheremo mai Gianni. Resterai sempre nei nostri cuori». «Buon viaggio Gianni, porterò con me sempre il tuo ricordo di una persona meravigliosa». «Gianni ti ricorderò sempre come un uomo dal cuore grande. Condoglianze a tutta la famiglia». Questi alcuni messaggi in sua memoria.
E numerosi anche i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia, alla moglie Ezia, ai figli Valentina, Domenico, Francesco e Danilo, alla madre Angela, ai fratelli Paolo e Tonino, alla sorella Maria Grazia.