Al via le domande per i buoni spesa. Il sindaco Piero Sementilli e l'assessore ai Servizi sociali Patrizia Cortina comunicano l'avvenuta pubblicazione dell'avviso contenente requisiti e modalità di accesso al beneficio economico destinato ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica causate dall'emergenza Covid-19.

Un aiuto che servirà a soddisfare le necessità più urgenti attraverso l'acquisto di generi alimentari di prima necessità e medicinali. Possono presentare domanda di accesso i residenti nel Comune di Ripi in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati aderenti all'Unione Europea; i nuclei familiari privi di reddito, anche temporaneamente, a causa degli effetti dell'emergenza sanitaria; i nuclei familiari con situazioni di patologie, multiproblematicità, disabilità che determina una situazione di disagio economico per reddito insufficiente; famiglie monogenitoriali prive di reddito o in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori presenti nel nucleo stesso; famiglie beneficiarie di altre forme di sostegno al reddito e di contratto alla povertà erogate dagli enti pubblici, oppure non beneficiare di altre forme di sostegno; famiglie che dispongono di altre fonti di reddito e che non dispongono di depositi bancari o postali.

Sulla base dei componenti del nucleo familiare l'erogazione del sostegno è così prevista: fino a due persone 300 euro; da tre a quattro persone fino a 400 euro; con cinque persone ed oltre fino a 500 euro. I buoni spesa verranno assegnati nei limiti dei fondi disponibili. Per accedere al beneficio bisogna imoltrare la domanda scaricando gli appositi moduli dal sito del Comune e inviando l'istanza tramite Pec, oppure Whatsapp o consegnarla all'ufficio Protocollo previo appuntamento. L'Amministrazione comunale si riserva di verificare i dati autocertificati nella domanda.