Una città avvolta nel dolore. Domenica, al policlinico Agostino Gemelli di Roma, è morto a soli quarantaquattro anni Fabio Alonzi, una persona molto conosciuta e stimata, un grande lavoratore, appassionato del suo mestiere, titolare del frequentato "Cocktail Pub" di via Agnonello. Centinaia i messaggi che si rincorrono sui social da domenica sera; descrivono Fabio come una persona speciale e per questo indimenticabile, sempre pronta ad ascoltare, a rincuorare, ad aiutare gli amici.

Tante le storie di vita che si sono intrecciate nel suo locale, dove Fabio accoglieva i clienti che spesso sono divenuti suoi amici. Era sempre sorridente e cordiale.
La sua prematura scomparsa lascia un vuoto incolmabile. Amava la vita e ha saputo essere un punto di riferimento per molte persone. Che non lo dimenticheranno.

"La famiglia Alonzi ringrazia tutti per la vicinanza e per il vostro affetto hanno scritto i congiunti La salma si trova presso l'obitorio dell'ospedale Gemelli in Roma dove sarà esposta mercoledì mattina (oggi, ndr) e nel pomeriggio a Sora si terranno i funerali". La ditta di onoranze funebri "Polsinelli" che cura le esequie ha reso noto che la salma giungerà a Sora nella chiesa Madonna del Divino Amore alle 14 circa; il funerale avrà inizio alle 15.