Il gip di Ancona Sonia Piermartini ha convalidato l'arresto di Loris Pasquini, 72enne senigalliese che il 29 marzo scorso ha ucciso il figlio Alfredo, 26 anni, con un colpo di pistola - non legalmente detenuta - a Roncitelli di Senigallia al culmine dell'ennesimo litigio: le accuse nei suoi confronti sono omicidio volontario aggravato dal vincolo di parentela. Il giudice ha anche disposto la misura cautelare del carcere ritenendo sussistenti il pericolo della reiterazione del reato e quello di inquinamento delle prove, poiché l'attuale moglie è l'unica testimone dell'accaduto.