Dopo l'annuncio è arrivato il primo atto concreto. Infatti è stata installata la prima telecamera lungo la superstrada Sora-Ferentino in territorio di Alatri. Nello specifico in una delle piazzole lungo la tratta spesso ricettacolo di rifiuti. Tutto questo grazie ad un accordo tra Comune di Alatri e Anas. Si tratta della prima installazione entro questa settimana si proseguirà con il posizionamento di altri 3 pali e varranno messi in opera. Intanto, l'assessorato all ambiente guidato da Roberto Gizzi in accordo con De Vizia, toglierà, dopo il 12 aprile, i rifiuti abbandonati sulle aree di sosta del territorio alatrense.

«Si ringrazia Sandro Retrosi e Sabellico Simone - spiegano dall'ufficio e assessorato - per lo spirito di abnegazione al servizio. La prima telecamera è attiva ed un primo trasgressore che ha abbandonato rifiuti è stato identificato». «Un grazie anche alla Polizia Locale che ci dovrà sopportare con questa nuova esperienza», spiegano dall'assessorato.

Un'idea, questa, che era nata dal settore ambiente diretto dall'assessore Roberto Gizzi e subito recepita dall'Anas autorità competente e che ha titolarità sull'arteria. Da anni si susseguono denunce sullo stato di abbandono di rifiuti lungo le piazzole di sosta della Sora-Ferentino. Con il tratto di Alatri non esente da questa inciviltà e con un super lavoro per gli addetti della società "De Vizia" che interverranno come annunciato per la bonifica gratuitamente. Si tratta tornando alle telecamere di un sistema di ripresa "Ecocam 4.0" finalizzato alla sorveglianza dei siti a potenziale criticità ambientale. «Diamo una risposta seria e concreta alla lotta all'abbandono di rifiuti», - afferma l'assessore Gizzi.