Teatro comunale: si lavora a pieno ritmo. Il cantiere dello storico luogo culturale, un simbolo della città e dell'intero comprensorio, che con le sue due cupole domina l'intera piazza Trento e Trieste prosegue a gonfie vele. E tra non molto i cittadini di Fiuggi riavranno il loro amato teatro. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Baccarini tanto sta facendo per l'intero tessuto cittadino. I finanziamenti ottenuti, circa una decina di milioni di euro in totale, sono infatti, impiegati nella rimessa in sesto e sicurezza delle strade, dei marciapiedi dell'illuminazione, delle aree adibite a parcheggio per le auto. E tra tutti questi lavori non poteva non essere inserita la messa in sicurezza e restauro del teatro comunale per troppo tempo lasciato nel dimenticatoio.

La sistemazione del teatro tanto caro ai fiuggini può rappresentare un ulteriore forte attrattore culturale, nonché un punto di riferimento, un vero volano per quanto concerne eventi e manifestazioni. Per anni è stato il fulcro di manifestazioni di ogni genere oltre che aver ospitato compagnie teatrali e attori di fama internazionale. Con la ripresa delle attività teatrali, anche la parte alta della città che ospita ancora delle attività commerciali dovrebbe tornare ad avere benefici economici. La pandemia infatti ha messo fine già ad una già difficile situazione.

Molti cittadini poi da qualche tempo esprimono il desiderio di vedere intitolato il teatro comunale a Ennio Fantastichini e a Franco Citti, personaggi molto legati alla città e sempre vivi nel ricordo di amici e conoscenti. Si auspica, infatti, che il sindaco Baccarini prenda in seria considerazione tale richiesta. Ora, si attende anche l'altra importante ristrutturazione ossia quella del teatro della Fonte Anticolana, altro fiore all'o cchiello della città.

Un teatro al quale è legata la storia della città.
Fiuggi con il suo movimento congressuale merita, ma soprattutto ha la necessità, di tornate ad avere questi due teatri funzionanti. L'attività teatrale, insieme a quella congressuale, è infatti un volano per l'intera economia del territorio. Insomma grandi passi in avanti per quanto concerne la ristrutturazione della città e i due teatri si pongono come ciliegina sulla torta.