Non c'è giorno, lockdown, regola o stagione che freni gli spiriti degli incivili che caricano el loro auto di immondizia di ogni tipo e se ne vanno spediti nelle aree verdi della città ad abbandonare i rifiuti, gli elettrodomestici che non funzionano più o che sono diventati ormai obsoleti, tanti anche i materiali di risulta e calcinacci. E nei giorni scorsi un residente ha notato un uomo che scendeva da una vettura e lasciava sul prato, tra la vegetazione, sacchi di calcinacci e scarti di cartongesso.

La segnalazione è stata fatta ma, purtroppo, non è la prima non sarà l'ultima. Perché in tanti ancora preferiscono percorrere chilometri e inquinare piuttosto che recarsi regolarmente all'isola ecologica, aperta più di un anno fa ormai in via Ponte la pietra, e depositare i rifiuti per un corretto smaltimento.