Emilio Biancucci, consigliere di minoranza in forza M5s, torna su un tema particolarmente sentito quale la videosorveglianza sul territorio. Lo fa, ricorrendo ai canali social, sottolineando l'iter che ha già interessato questo progetto, le cui sorti restano ancora un punto interrogativo.
Il commento
«A riguardo sono stati adottati qualche anno fa dei provvedimenti sia dalla giunta che dal consiglio comunale tesi all'approvazione di progetti che avevano la finalità di dotare alcuni punti strategici del nostro comune di impianti di videosorveglianza».
Se da una parte infatti, la compagine amministrativa ha mostrato su carta la volontà di procedere al monitoraggio del territorio, resta mancante lo step successivo.

A tal proposito, prosegue così il consigliere «A distanza di qualche anno siamo ancora lontani dalla fase di attuazione di questi dispositivi di videosorveglianza.
Ci sono diverse piazze sul nostro territorio che ne sono ancora sprovvisti. Sono impianti che, come ha ritenuto anche il consiglio comunale, importanti perché volti a fronteggiare sia il fenomeno dilinquenziale sia a contrastare lo spaccio di stupefacenti. L'invito - conclude il consigliere Biancucci - è che l'amministrazione Veronesi possa provvedere nel più breve tempo possibile all'adozione concreta di questi dispositivi».

Non è la prima volta che arrivano sollecitazioni a riguardo, dalla sfera politica così come dai cittadini stessi soprattutto a seguito di episodi di vandalismo che hanno interessato luoghi di interesse in pieno centro storico.