Contribuire ad aiutare il territorio in questo complicato momento pandemico. In quest'ottica i consiglieri comunali Simona Valente, Matteo Canale Parola, Giuseppe Lambro ed Otello Zambardi propongono all'amministrazione di mettere a disposizione per l'Asl di Frosinone il Palazzetto dello Sport, «per effettuare le vaccinazioni di massa anche sul nostro territorio e per uscire quanto prima dall'emergenza epidemiologica.
Al riguardo il Commissario straordinario alla lotta al Covid-19 e il ministero della Salute stanno cercando di reperire luoghi ampi e adatti per l'inoculazione di almeno ottocento dosi al giorno nei vari ambiti territoriali delle Regioni.

Gli hub straordinari devo avere una superficie di almeno 300 metri quadrati con almeno due medici e sette infermieri (due destinati alla preparazione del vaccino).
Il tutto per velocizzare la campagna vaccinale anti-Covid. Poiché il nostro Comune è dotato del Palazzetto dello Sport che è ampio oltre 2.500 metri quadrati quindi con una capacità di spazio molto più ampia di quella richiesta, in tal modo si offrirebbe un servizio alla collettività non solo cervarese ma dell'intero comprensorio, in uno stato di emergenza epidemiologica.

Inoltre, è stata annullata l'edizione del 2021 dei Campionati Nazionali Universitari e quindi il palazzetto dello Sport ben potrebbe essere adibito alla vaccinazione di massa. Infine, poiché sarebbero in corso dei lavori all'esterno dell'area del Palazzetto, l'avvio delle vaccinazioni potrebbe iniziare al termine dei lavori previsti per il 15 maggio 2021».
I consiglieri si dicono fiduciosi di un'attenta lettura e valutazione da parte3 del sindaco, per rendere un servizio essenziale a una vasta comunità.