Dai dissidi familiari ai guai per omessa custodia/denuncia e detenzione abusiva di armi in casa.
È accaduto ad Aquino dove i carabinieri della stazione, intervenuti a seguito di problemi familiari, hanno eseguito dei controlli scoprendo che un uomo di 75 anni, sebbene titolare di nulla osta per la detenzione di armi, aveva omesso di denunciare il possesso di un fucile calibro 12 e 20 cartucce calibro 7,65 relative a una pistola di sua proprietà regolarmente denunciata.

La pistola in questione, completa di caricatore con 8 colpi, è stata ritrovata all'interno della camera da letto di un appartamento attiguo occupato dal figlio di 44 anni, illegalmente detenuta dallo stesso senza adottare le necessarie misure per la detenzione.

Armi e munizioni sono finite sotto sequestro mentre i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per omessa custodia/denuncia e detenzione abusiva di armi padre e figlio, entrambi domiciliati ad Aquino.