Vaccini, da giovedì sarà operativo il punto vaccinale di Ceprano. Gli ultraottantenni e i fragili presi in carico dalla ASL, potranno ricevere la dose di vaccino, con l'apertura del 10° punto vaccinale della provincia di Frosinone - è quanto si legge in una nota della Asl di Frosinone. 

Nella corsa per vaccinare più persone possibili il prima possibile, la ASL ha preso in carico oltre 3.000 richieste domiciliari prenotate attraverso il numero verde regionale. Insieme ai medici di medicina generale la ASL ha creato una rete integrata tra i servizi aziendali e un èquipe itinerante che permetterà la vaccinazione di questi pazienti entro aprile.

Oltre l'80% dei medici di medicina generale ha risposto all'appello. Molti medici, che hanno aderito per il bene dei loro assistiti, stanno vaccinando con energia e spirito di servizio i pazienti estremamente vulnerabili, gli ultraottantenni e i pazienti domiciliari. Anche grazie a loro, in un mese si chiuderanno le vaccinazioni per gli ultraottantenni e domiciliari.

Un ringraziamento a tutto il personale sanitario che sta accelerando la macchina della vaccinazione e saranno in servizio anche domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta - prosegue la nota.

Nella campagna di vaccinazione nazionale si potrebbe aggiungere la somministrazione dei vaccini in farmacia, da parte dei farmacisti. La ASL di Frosinone sta aspettando la firma dell'Accordo regionale per poter disporre delle dosi vaccinali da distribuire alle farmacie aderenti alla campagna vaccinale, per la successiva inoculazione a favore della popolazione .

Non ci stanchiamo di chiedere a tutti di NON vanificare l'esito dell'anticipo di zona rossa che ha permesso di controllare, nonostante le varianti, il picco epocale di marzo 2021.