«La Regione Lazio offre una importante opportunità: un bonus da 500 euro per l'accesso alle reti della banda ultralarga. È una misura che va nella direzione di potenziare le opportunità e gli strumenti digitali per gli studenti nell'era moderna». A Ceccano la notizia viene annunciata con soddisfazione dal consigliere delegato alla Digitalizzazione Giancarlo Santucci, che aggiunge: «Si tratta di una misura anche di portata sociale, perchè si pone l'obiettivo di dare le stesse opportunità a tutti, specialmente oggi in cui la didattica è largamente seguita a distanza.

Se si può andare in aiuto alle famiglie, le opportunità vanno colte. Invito tutti, come ho scritto sulla mia pagina social, ad aderire a questa opportunità. Le informazioni possono essere consultate anche attraverso il sito della Regione Lazio, nei link e con le modalità che vi sono elencate». Quindi, il consigliere conclude: «Il Comune di Ceccano e l'Amministrazione del sindaco Roberto Caligiore sono in prima linea nella transizione digitale. È stato avviato da tempo un ammodernamento dell'apparato amministrativo e dei servizi offerti al cittadino.

È fondamentale nella comunicazione rendere note tutte le opportunità che in questo campo si stanno sviluppando anche nell'ambito degli enti sovracomunali». Come è noto, lo scorso 19 marzo, la Regione ha esteso a tutti i comuni del territorio laziale, il "Piano voucher per le famiglie meno abbienti". Una iniziativa che punta ad abbattere le barriere digitali attraverso l'erogazione di voucher per la banda ultralarga in tutti i Comuni. La manovra prevede l'accesso a tutte le famiglie con un valore Isee fino a 20mila euro, che siano prive di connettività; oppure che abbiano accesso a una rete inferiore ai 30 megabit. Il Comune di Ceccano ha recepito in pieno questo provvedimento, anche con il lavoro svolto dal delegato alla Digitalizzazione Giancarlo Santucci. Il momento delicato, a livello sia scolastico che lavorativo, ha visto tante famiglie fare i conti con le barriere digitali, emerse per la didattica a distanza e lo smart-working.

Gli aiuti previsti consisteranno in voucher, di importo massimo pari a 500 euro, che consentiranno ai nuclei familiari di avere una connessione Internet in grado di sostenere il carico obbligatorio odierno. Dunque, un'occasione importante che si divide in diverse modalità di erogazione. I cittadini richiedenti, la cui domanda verrà accolta, riceveranno una somma compresa tra 200 e 400 euro per servizi di connettività e per una durata di almeno 12 mesi. Mentre saranno messi a disposizione bonus dai 100 e ai 300 euro per l'acquisto di dispositivi come tablet e personal computer.