Doveva essere il giorno dei lavori, ma gli operai non si sono visti. Ieri mattina i residenti di via Cellaro si aspettavano di vedere prendere forma il cantiere per la tanto attesa messa in sicurezza della strada, troppo spesso teatro di incidenti, purtroppo anche mortali. E invece non si è visto nessuno.

Sul posto sono arrivate soltanto alcune macchine operatrici, ma del cantiere nessuna traccia. Il sindaco Roberto De Donatis ha assicurato che il ritardo è una questione di poco tempo e che tutte le procedure sono state espletate, cosicché già nelle prossime ore gli operai inizieranno a lavorare.

Intanto sull'albo pretorio del Comune continuano ad essere pubblicati gli atti relativi alla messa in sicurezza di via Cellaro. I residenti della zona confidano di vedere già oggi i primi interventi per l'insediamento del cantiere, ma oltre al nuovo asfalto continuano a chiedere che vengano collocati dei dissuasori di velocità per far rallentare gli automobilisti in transito.

Anche il consigliere Francesco De Gasperis è fiducioso di vedere finalmente riasfaltata la strada, da tanti anni al centro delle lamentele perché considerata una pericolosa groviera.