Il taxi sociale funzione ed è sempre su... strada. Il servizio attivato a ottobre scorso è la risposta alle esigenze di molte famiglie e anziani e offre soluzioni a chi ha necessità, anche quotidiane. Decine di cittadini hanno già usufruito del servizio. In particolare in questo momento il taxi sta "accompagnando" i disabili a fare il vaccino, a Cassino, nei centri limitrofi e qualcuno a Roma, al Bambin Gesù e in altre strutture sanitarie. Ma non solo vaccini, alcuni utilizzano il taxi sociale per sottoporsi a visite mediche e terapie, chemioterapia a Sora, negli ospedali capitolini.

Il costo varia in base all'isee e ai chilometri da percorrere, ma rispetto ai "privati" che offrono questo tipo di servizio, i costi sono sicuramente vantaggiosi, in alcuni casi non si paga proprio nulla.
Per chi non ha amici o familiari, per chi è solo o ha un'emergenza, per chi non è autonomo, il taxi sociale rappresenta la possibilità di svolgere azioni quotidiane in libertà.

E in tanti lo utilizzano per essere accompagnati a fare fisioterapia anche in città. Un "mezzo" di civiltà che fa la differenza per molti cittadini. «Io dovevo fare una visita a Roma - ha spiegato un cittadino - non posso guidare e nessuno poteva accompagnarmi, ma era urgente e prenotata da tempo, così ho provato a fare richiesta. Mi sono venuti a prendere sotto casa, mi hanno accompagnato, hanno aspettato e mi hanno riportato. Non mi sono sentito solo e questo è stato rinfrancante».

Ma anche per i ragazzi del centro diurno che stanno facendo i vaccini le esperienze sono tante e rassicuranti, con loro i genitori che, ovviamente, sono presenti alla somministrazione della dose. «La sicurezza in questo periodo di incertezze e incognite è tanta - spiega una mamma - quando sai di avere questa possibilità e di non essere in balia di qualcuno che ti accompagni, che sia familiare o conoscente, affronti tutto in maniera più tranquilla. Almeno questo». In caso di particolari esigenze si può essere accompagnati anche da un oss che aiuti la persona a raggiungere ambulatori e studi medici. Per prenotare occorre chiamare almeno tre giorni prima, presentare richiesta ed eventuali esigenze. E via, il taxi sociale sfreccia verso la meta.