Il sindaco Giuseppe Morini e l'assessore ai servizi sociali Fabio Di Fabio annunciano che prossimamente la città avrà altri due punti di vaccinazione, oltre a quello già attivo nell'ospedale "San Benedetto": il primo sarà dislocato nella parte centro-nord del territorio, il secondo a Tecchiena.

Si tratterà - viene spiegato - di due strutture ad alta capacità che permetteranno di vaccinare la popolazione nel tempo più rapido possibile compatibilmente con le indicazioni della Regione. «Questo progetto - spiegano i due amministratori - nasce dalla ricerca, da parte dell'amministrazione comunale, della formula più funzionale per dare alla nostra comunità, gravemente provata da questa pandemia».

Per raggiungere questo scopo, si è tenuto nelle scorse ore, alla presenza dell'onorevole Buschini e del dottor Mastrangeli (presidente dell'ordine dei farmacisti di Frosinone), un fattivo e propositivo incontro, presso la sala consiliare dove tutte le farmacie di Alatri, coordinate dalla farmacia "San Benedetto", hanno illustrato un progetto comune per la realizzazione dei due punti vaccinali per la città. L'amministrazione, ascoltata la proposta progettuale esposta dalla società "Human Goals" di Daniele Bottini, ha subito deciso di farla propria.

Il commento di Morini: «Voglio ringraziare tutti i farmacisti del territorio per aver dimostrato di saper fare squadra e per aver affidato alla nostra amministrazione un progetto che, sono convinto, permetterà presto ad Alatri di uscire da questa pandemia».

«Ringrazio il dottor Mastrangeli per le parole di stima e di fiducia nel progetto prosegue tanto da identificarlo come "pilota" per tutti i comuni della provincia. Ringrazio ancora l'onorevole Buschini per la sua solita disponibilità e amicizia e per l'apprezzamento nei confronti dell'idea progettuale».