In rialzo il numero dei positivi in Ciociaria, ma il miglioramento rispetto alle ultime settimane prende sempre più consistenza. Sono 191 i nuovi casi contro i 147 del precedente bollettino. I morti, invece, passano da 2 a 3. Si tratta di un uomo di 64 anni di Monte San Giovanni Campano, di una donna di 81 anni di Piedimonte San Germano e di un uomo di 88 anni di Alatri. Altri 248 sono i guariti.

Con i dati di ieri la media della settimana si attesta a 135,3 casi al giorno, rispetto allo scorso mercoledì la contrazione è evidente sia in termini di tamponi (5.269 contro 6.567) che di casi scoperti (-24,53%). Rispetto a due mercoledì fa, invece, la diminuzione si attesta al 38,76%. Segno che la curva sta flettendo verso il basso. In sette giorni i casi sono 1.210 con un'incidenza settimanale dei casi ogni 100.000 abitanti di 253,66, sotto la soglia critica dei 250, che impone la zona rossa.
Ieri si è osservata la seguente situazione: 31 casi a Veroli, 17 a Sora, 13 a Frosinone, 11 a Ceccano, 8 a Cassino e Pontecorvo, 7 ad Alatri e Isola del Liri, 6 ad Alvito e Anagni, 5 a Boville Ernica, 4 ad Amaseno, Ferentino, Fiuggi e Monte San Giovanni Campano e Ripi, 3 a Castrocielo, Ceprano, Paliano e Patrica, 2 a Colfelice, Fontana Liri, Piedimonte San Germano, Rocca d'Arce, Roccasecca e Torrice, 1 a Aquino, Arpino, Atina, Casalvieri, Castelliri, Castro die Volsci, Colle San Magno, Collepardo, Coreno Ausonio, Esperia, Giuliano di Roma, Morolo, Pico, Pignataro Interamna, San Giorgio a Liri, San Giovanni Incarico, Sant'Andrea del Garigliano, Sant'Apollinare, Sant'Elia Fiumerapido, Santopadre, Serrone, Strangolagalli, Vicalvi, Villa Santa Lucia e Viticuso.

A marzo si contano 640 contagi a Frosinone, 632 ad Alatri, 433 a Veroli, 284 a Sora, 267 a Monte San Giovanni Campano, 221 a Ceccano e 204 a Isola del Liri tra i centri con almeno duecento contagiati. A marzo, 5.069 contagiati a una media di 211,21. Solo a novembre con 6.558 e una media di 219,6, si è superata tale soglia. Si segnalano 248 guariti con il totale settimanale di 697, di gran lunga superiore ai 406 nuovi positivi. Ancora elevato il dato dei tamponi, anche se in diminuzione, il che fa sì che il tasso di positività resti intorno al 7%.