Festeggiato un altro centenario. È Modestino Del Signore che il 22 marzo, contornato dall'affetto dei familiari, ha raggiunto il fatidico traguardo. Modesto, così viene comunemente chiamato dai tanti che lo conoscono, perché fino a 25 anni fa gestiva un'edicola all'interno della quale svolgeva anche il suo lavoro di barbiere.

Figura storica del paese che con la sua pacatezza riusciva, e riesce quando esce per una passeggiatina, a infondere tranquillità con la sua innata mitezza. Modesto si va ad aggiungere alla corposa squadra composta da altri sei ultracentenari del paese capitanati da Pasqua Barbona con i suoi 102 anni.

Auguri per il prestigioso traguardo raggiunto e chissà se, dopo aver venduto lettoo sfogliato un infinito numero di giornali, che sono stati i compagni di una vita lavorativa, avrebbe mai immaginato un giorno di vedersi immortalato su un quotidiano.