Ricoverata per Covid, muore a 75 anni in ospedale dopo circa un mese. I familiari vogliono chiarezza e sporgono denuncia, la prima in tal senso nel nostro territorio. Avrà luogo questa mattina in procura l'affidamento dell'incarico ai consulenti per poter eseguire l'autopsia sul corpo della pensionata, originaria di Sessa Aurunca, deceduta il 18 marzo scorso nell'ospedale di Cassino.

A seguito della denuncia si è proceduto con il sequestro delle cartelle cliniche, come disposto dall'autorità giudiziaria. Per poter consentire di eseguire l'espletamento dell'autopsia sono stati iscritti nel registro degli indagati sette professionisti, tra medici e personale sanitario, così da permettere loro di prendere parte all'esame irripetibile. A rappresentare i medici gli avvocati Sandro Salera, Paolo Marandola, Vittorio Salera e Carlo Beneduci