Lunedì i lavori per riasfaltare la strada a San Pasquale e dopo soli pochi giorni ecco di nuovo operai al lavoro sullo stesso tratto di strada a rompere proprio dove era stato eseguito l'intervento.

Alcuni residenti hanno evidenziato l'incongruenza dei lavori: «Ma non si parlano tra di loro? Non potevano programmare questi interventi in concomitanza o prima di riasfaltare tutto? - polemizza un cittadino - Lavori eseguiti per la rete internet che sarebbero potuti essere eseguiti qualche giorno prima. Così ecco di nuovo strada mezza bloccata, buche e crepe su un lato».

«Per fortuna il lavoro è stato minimo  - aggiunge un residente - ma, credo, che se a casa vostra decidiate di rifare i pavimenti prima vi assicurate che le linee di acqua, luce e gas stiano a posto». «La colpa è della compagnia che gestisce il servizio internet - spiega un utente sui social - e devo dire che ha messo quel poco di cemento anche male e in alcuni punti ci sono dei ferri che escono fuori! Ecco: lì dovrebbero farsi sentire il sindaco o l'assessore».

Ma le polemiche restano, e nonostante il grande apprezzamento da parte di cittadini e residenti per i lavori che sono stati eseguiti, gli stessi sottolineano come sia più favorevole per tutti eseguire diversi lavori in concomitanza, quando possibile, per ottenere risultato migliore e definitivo.