Nuove acque color ruggine individuate tra campi verdi. Questa volta in territorio di Caira, nel Comune di Cassino, a poca distanza dal territorio di Sant'Elia Fiumerapido. La presenza di altra acqua color ruggine è stata notata nei giorni scorsi da alcuni ambientalisti impegnati nel controllo del territorio. Acque visibili tra i campi verdi.

Per questo, sempre per escludere che l'anomala colorazione possa essere legata alla presenza di metalli o sostanze dannose e non alla composizione del terreno, gli attivisti chiedono analisi mirate. E, nel contempo, l'Ansmi chiede anche di «interdire l'intera area alle coltivazioni e non solo 100 metri quadrati». Le analisi effettuate, intanto, dall'Arpa Lazio su un altro fronte di acque rosse potranno far luce sullo stato di salute del nostro territorio.