Nella giornata di ieri sono stati effettuati servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati in genere e del traffico degli stupefacenti nel territorio della provincia, con l'impiego di pattuglie della Questura, dei Commissariati di P.S. di Cassino, Fiuggi e Sora, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e dell'unità cinofila di Nettuno. Sono state controllate circa 97 persone, 47 veicoli ed è stata arrestata una persona, un'altra denunciata ed è stato disposto il Foglio di Via Obbligatorio ad un 44enne, che è stato pertanto allontanato dal capoluogo.

Un arresto a Frosinone
Nel capoluogo un uomo è stato arrestato per resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale. Il 27enne di origine straniera ha cercato di eludere il controllo reagendo con ingiuria e violenza nei confronti degli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lazio. L'uomo, dopo aver rifiutato di fornire i documenti utili ai fini dell'identificazione, si è scagliato contro i poliziotti con atteggiamento minaccioso, impugnando una bottiglia con la quale ha tentato di colpire alla testa un agente che è riuscito a schivare il colpo. Con non poche difficoltà gli operatori hanno bloccato l'uomo e l'hanno arrestato in attesa del rito di convalida.

Foglio di via obbligatorio per un 44enne
Gli agenti delle Volanti, invece, durante lo svolgimento del servizio di pattugliamento del territorio, hanno controllato una persona a piedi che risultava avere numerosi precedenti per furto, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e ingiuria. L'uomo, un 44enne residente a Monte San Giovanni Campano, non riusciva a dare giustificazioni sulla sua presenza nel capoluogo e gli operatori, ritenendola una persona socialmente pericolosa, hanno avanzato la proposta di adozione del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Frosinone che è stata tempestivamente disposta.

Denunciato un pusher egiziano
A Cassino, invece, il personale del Commissariato, unitamente all'unità cinofila, ha proceduto al controllo presso un appartamento all'interno del quale vi erano tre persone di origine egiziana. La perquisizione ha permesso di rinvenire, ben occultati addosso ad uno di loro, circa 25 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. L'uomo è stato così denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.