Ieri i Carabinieri della Stazione di Ferentino hanno contestato la violazione alle norme ambientali ad una 60enne del posto.

I militari operanti sono intervenuti in via Fossa Divisa, dove hanno accertato l'accumulo di un cospicuo quantitativo di rifiuti solidi consistenti in arredi ed elettrodomestici oltre a materiali speciali in plastica, gomma e ferro, dannosi per salute pubblica.

I Carabinieri sono riusciti in breve tempo ad individuare e rintracciare la responsabile della violazione ambientale mediante il rinvenimento sul posto di documentazione a lei riferibile.