Riprende a pieno ritmo l'azione del Comune di Aquino disposta già un anno fa attraverso un'operazione di supporto e sostegno materiale alle persone sole, agli anziani e agli individui più fragili, recuperando la sensibilità dei volontari del progetto "Vi Aiutiamo". Un progetto - vero fiore all'occhiello dell'amministrazione Mazzaroppi - che già durante lo scorso lockdown sono risultati preziosi ed incisivi nel contrastare le difficoltà delle restrizioni, impedendo a molti di uscire di casa correndo ulteriori rischi.

Forte la soddisfazione dell'assessore Maria Rita Scappaticci e del sindaco Mazzaroppi che elogiano i volontari. «La pandemia non arresta la sua corsa, costringendo tutti a ulteriori restrizioni. La provincia di Frosinone, già da alcuni giorni in zona rossa, è vittima di innumerevoli contagi e merita attenzione maggiore rispetto al passato. Anche stavolta è possibile contattare il Servizio sociale del Comune per richiedere l'ausilio dei volontari nell'acquisto della spesa alimentare e farmaci, cercando di ridurre uscite improprie e pericolose» fanno sapere dal Comune.

Un progetto che non ha mai cessato di esistere, durante tutto il periodo dell'emergenza sanitaria, che ha dato modo di sostenere diverse situazioni di disagio anche attraverso il trasporto di molti cittadini presso presidi sanitari, per visite mediche con il taxi sociale. Profondamente riconoscente il neo assessore ai Servizi sociali Maria Rita Scappaticci, che ha dato inizio alle attività nel marzo 2020: «Devo ringraziare la sensibilità e la concretezza dei ragazzi che hanno aderito all'iniziativa, sposando l'obiettivo comune del benessere e del sostegno dei più deboli. Onore a loro che, in collaborazione con il gruppo comunale di protezione civile, hanno sostenuto l'iniziativa e reso possibile ogni intervento.

Ripartiamo con la massima disponibilità e carica, convinti che compiere gesti di aiuto sia un ottimo monito per cercare di arginare gli ostali e contenere i contagi in paese. Grazie anche all'ottima attività compiuta delle assistenti sociali che operano senza sosta ogni giorno». «Sono orgoglioso di questi ragazzi, delle attività svolte in passato e della prosecuzione delle stesse. La volontà di agire non viene meno alla paura e questo è segno che la solidarietà non si spegne nonostante le difficoltà» ha aggiunto il primo cittadino.
Il Comune c'è, nessuno si senta isolato. Per richiedere il servizio si può chiamare il numero comunale 0776728003 e digitare l'interno 8 dove risponderanno le assistenti sociali competenti.