In un mondo che sembrerebbe essere impazzito e che nel giro di un anno ha visto crollare molte certezze causa Covid 19, dove i medici un anno fa erano eroi ed in questi giorni sono costretti a chiedere lo scudo penale prima di inoculare i vaccini, alcuni punti fermi però per fortuna resistono eccome.
È questo lo straordinario mondo del volontariato che in Italia conta circa 5,5 milioni di associati, il 9% dell'intera popolazione. Veri eroi moderni, persone che viaggiano a fari spenti, senza far rumore.

Tra essi certamente a pieno titolo e totale merito la sezione Unitalsi Fiuggi, guidata da Piergiorgio Ballini facente parte della Diocesi Alatri - Anagni, che in questi giorni si sta rendendo protagonista dell'ennesima campagna in favore delle fasce sociali più deboli. Pronti ad accompagnare presso i centri di vaccinazione, quanti impossibilitati con i mezzi propri, facendone semplicemente richiesta al numero 320/4111451, attivo tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 16. Un altro spaccato di vita sociale meritoria che va ad aggiungersi alle tante iniziative da loro promosse e tra esse una menzione speciale per la "Spesa Sospesa".

Per restare nel tema senza allontanare troppo lo sguardo a proposito di eroi moderni, pochi passi più in là a Fiuggi trovi l'associazione "Calcutta" con la sua coordinatrice, dott.ssa Michaela Sevi, che in queste ore sta lanciando l'ennesimo grido di allarme, un appello su quella che loro chiamano la "pandemia ombra", con specifico riferimento alla violenza sulle donne. Un fenomeno purtroppo in crescita a causa anche del lockdown di queste giorni con milioni di persone costrette in restrizione domestica.

Quindi l'invito in caso di bisogno a rivolgersi al loro "Centro di Ascolto" attraverso i numeri telefonici delle forze dell'ordine 112 e 113, oppure il numero internazionale 1522 ed anche con un segno convenzionale con la mano attraverso video chiamata ad amici, parenti o conoscenti.
Viene voglia di chiederti: che vita sarebbe la nostra senza il mondo straordinario del volontariato?