Mercoledì resta una delle giornate più calde sul fronte dei contagi. E ieri si è tornati oltre i duecento casi con 216. Ma qualcosa sta iniziando a cambiare: rispetto allo scorso mercoledì i contano sono in calo del 18,73% da 662 a 538. Nella sola giornata di mercoledì sono scesi da 252 a 219 ovvero del 13,09%. Ma non solo, complice il record di tamponi, 3.234, mai così tanti in una volta sola, l'indice di positività scende ancora, e si posiziona al 6,77%. Nel 2021 non era mai stato così basso. Intanto superata quota 25.000 contagi dall'inizio dell'emergenza.

I nuovi casi
Sono 219 i nuovi contagiati. Si torna oltre quota duecento per la prima volta nella settimana dopo i 220 casi di domenica. La passata settimana al mercoledì quota 200, anzi 250, era stata superate giàdue volte.Lamedia dellasettimana per ora è a 179,3 contro i 220,6 al passato mercoledì in un periodo poi chiuso a 247,7 la media più alta dopo il picco assoluto con 292 casi giornalieri tra il 2 e l'8 novembre. E anche questo potrebbe essere indice di un'inversione di tendenza e di un effetto positivo sui contagi dovuti alla zona rossa che, in provincia di Frosinone va avanti da dieci giorni con due paesi, Torrice, arrivato a tre settimane, e Monte San Giovanni Campano a 18 giorni. Restano ancora elevati i numeri in alcune realtà. Ieri, Frosinone e Alatri hanno avuto 24 contagi, Veroli 18, Cassino e Ceccano 13, Monte San Giovanni Campano 12, Sora 10, Anagni e Isola del Liri 9, Amaseno 6, Ferentino 5, Arpino, Boville Ernica, Castro dei Volsci, Guarcino, Torrice, Vallecorsa, Vico nel Lazio 4, Arnara, Atina, Broccostella, Paliano, Picinisco, Piedimonte San Germano, Trivigliano e Vicalvi 3, Ceprano, Cervaro, Santopadre e Supino 2, Arce, Castelliri, Collepardo, Esperia, Fiuggi, Morolo, Patrica, Piglio, Pontecorvo, Ripi, Roccasecca, San Giovanni Incarico, San Donato Val di Comino, Sant'Apollinare e Villa Santa Lucia 1. Nel solo mese di marzo Alatri conta 498 contagiati, Frosinone 455, Veroli 316, Monte San Giovanni Campano 231, Sora 218, Ceccano 160, Isola del Liri 153, Ferentino 131, Boville Ernica 126, Anagni 95, Cassino90, Arpino 68, Torrice 52, Pontecorvo 50, Piedimonte San Germano 47.
Nel confronto tra le ultime due settimane si ha una crescita di casi a Frosinone da 192 a 210, a Sora da 95 a 98, a Boville Ernica da 51 a 60, a Cassino da 29 a 44, a Torrice da 16 a 27. Scendono i casi ad Alatri da 234 a 214, a Veroli da 135 a 132, a Monte San Giovanni Campano da 126 a 74, a Ceccano da 72 a 70, a Isola del Liri da 77 a 60, a Ferentino da 62 a 49, ad Anagni da 45 a 28, ad Arpino da 39 a 22, stabile a 17 Piedimonte San Germano. Nell'ultima settimana, si segnalano pure 19 casi a Ceprano, 17 a Fiuggi e 14 a Vallecorsa.

L'indice di positività
Mai così basso nel 2021 il tasso di positività, ovvero il rapporto tra positivi e test eseguiti. Merito anche di un'attività di tracciamento ai massimi livelli che ieri ha prodotto il record di tamponi con 3.234. La scorsa settimana, al massimo, si erano toccati i 2.975 test, sempre di mercoledì. Il tasso di positività scende sotto il 7% e si attesta al 6,77% in ulteriore discesa rispetto al 13,7% di lunedì e al 7,99% di martedì. La media settimanale è al 9,48% la più bassa dal 9,11% verificatosi tra il 18 e il 24 gennaio ma su un numero complessivo di 5.425 tamponi. Da metà febbraio in poi c'era stata una crescita continua del tasso medio settimanale passato dall'11.13% al 13,11%, per poi salire ancora al 15,79% nell'ultima settimana di febbraio e al 16,52% nella prima di marzo. Solo la scorsa settimana, pertanto, c'è stata un'inversione di tendenza con il ritorno all'11,78%. A gennaio la media è stata dell'11,13%, a febbraio del 12,81% mentre marzo in questo momento è al 13,32%. 

Il decesso
Ieri è stato comunicato il decesso per Covid di una donna di 87 anni residente a Frosinone. Sono 6 le morti della settimana, si è partiti da 3e poi si èscesi fino al solo caso di ieri. A mercoledì scorso le vittime erano 7 in una settimana chiusa a 17.

I guariti
Sono 244 i negativizzati di ieri. In questa settimana, finora, sono guarite quattro persone in più rispetto ai nuovi positivi. I guariti di marzo sono 2.487 già più di quelli di febbraio. Nel 2021 hanno sconfitto il virus in 8.374.