Nel fine settimana, ad Ausonia, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato un 65enne (già censito per reati contro la persona), perché responsabile di "incendio di rifiuti pericolosi".

I militari, grazie ad una rapida attività info investigativa, hanno accertato che l'uomo, collaboratore di una società che gestisce una cava marmifera in zona, aveva appiccato il fuoco a rifiuti, anche pericolosi e speciali (materiale plastico, vetroresina e filtri per automezzi) all'interno della stessa cava.

L'area interessata dall'incendio, di circa 60 mq, è stata posta sotto sequestro.