La morte del 39enne Alessandro Forletta, scomparso di casa ieri (giovedì 11 marzo) e ritrovato cadavere nel fiume Liri oggi pomeriggio in una diga in territorio di Balsorano, ha lasciato sgomenta l'intera città di Sora, dove l'uomo viveva nel rione Pontrinio insieme alla madre malata. E poco fa il fratello Carlo ha pubblicato sui social un commovente messaggio di addio per il caro Alessandro. 

"Era diventata troppo sofferta la vita e troppo ingiusto questo mondo per lui, cosi è andato via, e io non lo so se ho abbastanza forza per sopportare e soprattutto se mia madre ce l'ha. Cercherò di trovarla nei miei figli per me e per lei.
Che brutto scherzo ci hai fatto fratello mio, e io mi sento colpevole, impotente e disorientato, mamma sta anche peggio. Ora voglio solo sperare, caro Alessandro, che il viaggio che hai deciso di intraprendere possa condurti in un posto dove la tua sensibilità sia un valore, dove i tuoi gridi d'aiuto silenziosi possano essere ascoltati e soddisfatti, questo mondo e questa società malata sono posti troppo spietati per quelli come te.

Mio fratello è andato via, e mi scuserete se non risponderò a tutte le telefonate a tutti i messaggi, a tutte le graditissime manifestazioni d'affetto che sto ricevendo, ma vi confesso che non ce la faccio, non ora, perdonatemi".

Intanto il corpo del 39enne è stato trasferito all'ospedale di Avezzano, dove probabilmente nelle prossime ore verrà disposta l'autopsia per stabilire le cause del decesso. Subito dopo potrà essere concesso ai familiari il nulla osta per i funerali. 

Alessandro Forletta è stato trovato poco fa senza vita nel fiume Liri, all'altezza della diga di Balsorano. Il trentanovenne era scomparso ieri e subito erano scattate le ricerche. In questo momento sta arrivando sul posto il medico legale per l'esame della salma. Poco fa sono giunti anche i familiari dell'uomo per il riconoscimento.

di: Ecp

Forze dell'ordine, vigili del fuoco e mezzi aerei. Continuano le ricerche del trentanovenne Alessandro Forletta scomparso da ieri.

Le ricerche sono concentrate vicino casa del giovane uomo nel quartiere Pontrinio, nella zona Compre fino a Balsorano.

Il fratello dello scomparso fa sapere che è stato attivato il piano provinciale per trovare l'uomo.

di: Ecp

Esce di casa e non torna. La famiglia avvisa le forze dell'ordine e l'appello viaggia sui social. Carlo Forletta ha scritto nelle scorse ore. "Mio fratello Alessandro è scomparso da casa a Sora provincia di Frosinone, oggi nel primo pomeriggio (ieri alle 13.30,ndr). Siamo molto preoccupati a partire da mia madre che sta malissimo. Il suo è un comportamento più che insolito.

Alto circa 1,75, corporatura molto robusta, occhi celesti, indossava occhiali, una maglia bianca con chiusura lampo, jeans, scarpe da ginnastica scure, stempiato.
Chiunque lo veda o ha notizie è pregato di contattare me o i carabinieri che hanno iniziato le ricerche.
Grazie di cuore". Alle 7.40 ancora nessuna notizia dell'uomo uscito di casa senza neanche il giubetto. "Siamo preoccupati, mio fratello abita alle case popolari a Pontrinio in via Conocchia, ha 39 anni e convive con mia madre che soffre di Parkinson - e lancia l'appello-Aiutateci".

di: Ecp