Quattro involucri già pronti per la vendita, nascosti nell'abitacolo di una Renault Twingo fermata mentre percorreva le corsie dell'A1. L'operazione che ha permesso agli agenti di trarre in arresto un corriere, insospettabile, bloccato con mezzo chilo di eroina già pronta per poter essere consegnata porta la firma della Squadra Mobile di Frosinone, coordinati dal dottor Genovesi, che ha operato insieme agli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino agli ordini del comandante Cerilli: F.R., 40 anni, operaio irreprensibile è stato preso proprio durante una "trasferta".

«L'attività di polizia è scaturita a seguito di un servizio di appostamento e pedinamento effettuato dalle prime ore del mattino, che ha permesso agli operatori di accertare l'attività illecita e di risalire al corriere» hanno spiegato dalla Questura. L'uomo è stato individuato mentre a bordo di una Renault Twingo viaggiava a velocità sostenuta in autostrada, dove è stato fermato e sottoposto a perquisizione. L'operazione ha consentito di rinvenire, ben occultati addosso al conducente, quattro involucri sigillati con nastro isolante contenenti quasi mezzo chilogrammo di eroina.

Ora gli agenti dovranno verificare quali fossero i destinatari, un dettaglio non di poco conto. L'ipotesi più attendibile è che fosse per il mercato della Ciociaria: riscontri in atto. L'uomo è stato arrestato e, su disposizione dell'Autorità giudiziaria, è stato condotto nel carcere di Regina Coeli.