Aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi nel Lazio.
«Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10% - fa sapere l'assessore Alessio D'Amato - ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700. Oggi superata la soglia delle 600 mila somministrazioni che rappresentano oltre il 10% della popolazione del Lazio già vaccinati 200.000 over 80, 55.000 tra il personale della scuola, 26.000 tra il personale forze dell'ordine, oltre 7.000 super fragili. Al via questa mattina (ieri, ndr) le vaccinazioni per pazienti autistici gravi e caregiver. Nel Lazio vaccinato tutto il personale sanitario, il Lazio ha un quinto in meno di vaccinati non sanitari rispetto a Lombardia.

La priorità sono i vaccini non dobbiamo perdere tempo, aspettiamo comunicazioni per le consegne di aprile e maggio. Non possiamo fermare la macchina adesso».
Quindi, il punto sui casi: «Su quasi 16.000 tamponi nel Lazio (+1.622) e oltre 22.000 antigenici per un totale oltre di 38.000 test, si registrano 1.654 casi positivi (+223), 22 decessi (-6) e 1.333 guariti. Nella Asl Roma 1 sono 328 i casi nelle ultime 24 ore. Dodici casi sono ricoveri. Si registrano sei decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 327 i casi. Sono centodue i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 96 i casi. Due casi sono ricoveri. Si registrano tre decessi con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 94 i casi. Nella Asl Roma 5 sono 97 i casi. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 167 i casi.

Si registrano due decessi con patologie. Nelle province si registrano 545 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 152 i nuovi casi. Si registrano due decessi di 88 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 252 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 80, 87 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 71 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 86 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 70 nuovi casi. Si registrano due decessi di 68 e 76 anni con patologie», conclude l'assessore Alessio D'Amato.