La zona rossa porta a un incremento del numero di tamponi. Per il secondo giorno consecutivo nuovo record con 2.975 test eseguiti. Anche se ciò porta a mantenere alto il livello dei nuovi positivi, ne consegue un abbassamento considerevole dell'indice di positività. Dopo un'intera settimana trascorsa al 16,5% da 48 ore si viaggia sotto la doppia cifra, l'altro ieri 9,07% e ieri 8,47%. In calo anche il numero dei morti, ieri uno solo. Intanto slitta a oggi la decisione sulle misure più restrittive da inserire nel nuovo Dpcm. Due gli orientamenti nel governo: lockdown nei fine settimana e zone rosse automatiche con 250 casi per settimana ogni 100.000 abitanti, da una parte, e lockdown totale per tre settimane, dall'altra.

I nuovi positivi
Quattro i comuni con 18 o più casi. Cinquantaquattro con almeno un caso per un totale di 252 nuovi contagiati. Si tratta del secondo giorno consecutivo oltre i 250 e del settimo, negli ultimo otto giorni, sopra i 240.
I comuni con il maggior numero di casi continuano a essere sempre gli stessi. E dunque 33 casi a Frosinone, 32 ad Alatri, 31 a Veroli, 18 a Sora, 10 a Ceccano e Pontecorvo, 8 a Ferentino e Monte San Giovanni Campano, 7 ad Arpino e Castelliri, 6 a Boville Ernica e Isola del Liri, 5 ad Anagni e Roccasecca, 4 ad Amaseno, Cassino, Sant'Ambrogio sul Garigliano e Strangolagalli, 3 ad Alvito e Collepardo, 2 ad Aquino, Casalvieri, Fontana Liri, Morolo, Patrica, Piedimonte San Germano, San Giovanni Incarico, Supino, Vico nel Lazio e Villa Santa Lucia. Infine, 1 caso ad Atina, Ausonia, Broccostella, Ceprano, Cervaro, Esperia, Falvaterra, Fumone, Giuliano d Roma, Paliano, Pescosolido, Picinisco, Pico, Pofi, Posta Fibreno, Ripi, Rocca d'Arce, San Vittore del Lazio, Sant'Elia Fiumerapdo, Santopadre, Torre Cajetani, Torrice, Vallecorsa e Vicalvi.

Il trend
Formalmente è scaduta la prima ordinanza che istitutiva la zona rossa, quella di Torrice. Alla mezzanotte scorsa si sarebbero dovuti chiudere i 14 giorni di zona rossa che, per effetto dell'inclusione, da lunedì, di tutta la Ciociaria nella fascia con le restrizioni maggiori, proseguirà almeno fino al 21. Se non altro, la zona rossa ha avuto effetti positivi su Torrice. Il commissario prefettizio Anna Mancini spiega: «Siamo partiti da 91 positivi e ora gli attualmente positivi sono 59. C'è stato un andamento decrescente, il fenomeno è stato ricondotto a livelli più accettabili anche se non azzerato totalmente. Eccetto ieri (martedì, ndr) con 7 casi, in questi ultimi giorni ne abbiamo registrati 1 o 3». Negli ultimi sette giorni i casi sono stati 16 contro i 17 dei sette giorni precedenti.
Effetto così netto che, al momento, non si ravvisa a Monte San Giovanni Campano, la seconda zona rossa: in sette giorni i casi sono 126 anche se sette giorni prima erano stati 158.

Da sette giorni a questa parte è Alatri a mostrare la crescita più sostenuta con 234 casi contro i 114 del periodo precedente, quindi 192 casi a Frosinone da 149, 135 a Veroli da 118, 95 a Sora da 84, 77 a Isola del Liri da 46, 72 a Ceccano da 33, 62 a Ferentino da 29. Nello stesso periodo, inoltre, 51 casi a Boville Ernica e 45 ad Anagni. A marzo, invece, si contano 284 casi ad Alatri, 245 a Frosinone, 184 a Veroli, 157 a Monte San Giovanni Campano, 120 a Sora, 93 a Isola del Liri, 90 a Ceccano, 82 a Ferentino, 67 ad Anagni, 66 a Boville Ernica e 46 ad Arpino e Cassino.

Il tasso
La crescita del numero dei tamponi determina la riduzione del tasso di positività. Da una media del 16,52% della scorsa settimana con punte del 19,09% e dopo un lunedì al 23,02% negli ultimi due giorni si è viaggiato al 9,07% e all'8,47% per una media in tre giorni del 13,52% che, se i numeri saranno questi, è destinata a scendere ancora.
Decessi e guariti
Registrata una sola vittima per Covid (le altre due del bollettino regionale sono di Roma e Teramo). Si tratta di un uomo di 80 anni di Fontechiari. In settimana i morti sono 7, nella passata furono 19 e in quella prima ancora 22.
Crescono i guariti, arrivati a 1.252 a marzo con gli ultimi 181.
I vaccini
Sono 42.021 le dosi di vaccino somministrate dalla Asl di Frosinone. Nel Lazio raggiunta quota 601.754 con un incremento giornaliero di 20.767. In 170.407 hanno avuto la doppia dose.