"Spostarsi per curare l'orto si può, anche in zona rossa." Il presidente di Confagricoltura Frosinone, Vincenzo del Greco Spezza, risponde così alle tante sollecitazioni che arrivano dagli agricoltori.

"Sul sito del Governo, nelle pagine dedicate alle domande e risposte (FAQ) su quello che è consentito oppure no nelle zone rosse e arancioni - sottolinea Del Greco Spezza - viene specificato che è possibile spostarsi, anche da un Comune all'altro, per svolgere attività agricole anche su piccoli appezzamenti".

È consentito, anche al di fuori del Comune ovvero della Regione di residenza, lo svolgimento di attività lavorativa su superfici agricole, anche di limitate dimensioni, adibite alle produzioni per autoconsumo (quale ad. esempio quella di raccolta delle olive, conferimento al frantoio e successiva spremitura), non adiacenti a prima o altra abitazione: "Occorre ovviamente che il soggetto interessato attesti, con autodichiarazione completa di tutte le necessarie indicazioni per la relativa verifica, il possesso di tale superficie agricola produttiva con indicazione del percorso più breve per il raggiungimento del sito".