L'illuminazione pubblica tornerà presto a funzionare. Così pure al cimitero. Si corre ai ripari per salvaguardare il decoro della città e l'incolumità dei residenti. Per questo il Comune ha ritenuto di procedere con i necessari lavori di manutenzione e riparazione dei lampioni, anche all'interno del cimitero.

Per farlo, però, considerata la penuria di personale comunale, bisogna rivolgersi a una ditta esterna. Nell'atto varato si legge: "Gli interventi manutentivi e di riparazione devono essere svolti con urgenza e tempestività al fine di mantenere l'efficienza, così come previsto dalla vigente normativa in materia. I lavori non possono essere svolti dal personale dipendente del Comune per mancanza di figure professionali specifiche nel servizio e vista la possibilità riconosciuta all'ente di ricorrere a una ditta specializzata che presenti una consolidata esperienza nel servizio e attrezzature al fine di garantire la possibilità di procedere ottenendo prezzi vantaggiosi per l'amministrazione, è stato ritenuto che per ragioni di celerità, funzionalità ed economicità, si reputa necessario limitare la ricerca di mercato agli operatori economici che dispongono di idoneo lavoro all'interno del perimetro comunale".

Così il Comune ha deciso di affidare la manutenzione degli impianti d'illuminazione dell'intero territorio comunale e del cimitero tramite la prestazione di manodopera di un elettricista specializzato, a un costo orario di 20 euro per 300 ore (in totale 6.000 euro), alla ditta sorana "AF Impianti" di Andrea Ferrari.