La scorsa notte, a Piedimonte San Germano, i militari della locale stazione, collaborati da quelli del NORM della Compagnia, hanno arrestato nella flagranza dei reati di "maltrattamenti in famiglia ed estorsione" un 32enne del luogo, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

I fatti
Secondo quanto ricostruito dai militari, l'uomo aveva aggredito, per l'ennesima volta i genitori, distruggendo parte dei suppellettili presenti nell'abitazione, per motivi riconducibili alla mancata elargizione di denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti.

Gli anziani genitori, a seguito della reiterata condotta violenta del figlio, si sono visti costretti ad allertare i militari operanti tramite il numero di emergenza 112. I carabinieri intervenuti sul posto arrestato l'uomo. Il 32enne, ad espletate formalità di rito e su disposizione della competente A.G., è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino.