Pioggia battente, temperature in picchiata e anche neve alle quote più alte: chi credeva che l'inverno ci avesse abbandonato è rimasto profondamente deluso, visto che già da ieri, e con intensificazione dalla notte e dalle prime ore di questa mattina, l'Italia, e l'intera Ciociaria, sono interessate dal passaggio di una nuova perturbazione che ha riportato il barometro indietro di mesi. 

Ecco quindi che il freddo pungente e la pioggia, a tratti di notevole intensità e con fenomeni temporaleschi accentuati, sta sferzando la provincia di Frosinone da diverse ore. Un territorio che da ieri è in "zona rossa" per via della pandemia da Covid e che, in virtù ora anche del maltempo, sta assumendo aspetti a dir poco spettrali: strade deserte, forze dell'ordine impegnate in controlli serrati, negozi chiusi, scuole out, pochissime persone che si aggirano come fantasmi in vie dai contorni kafkiani. 

Ed è di poco fa la comunicazione di Astral Infomobilità che ha reso noto la presenza di "neve sulla Sr509 di Forca d'Acero dove sono attivi mezzi spazzaneve di Astral Spa dal km 9+680 al km 11+500". La stessa società nella nota raccomanda agli automobilisti di prestare la massima attenzione.