"Inosservanza dell'obbligo di istruzione elementare dei minori". È l'accusa a cui devono rispondere un trentasettenne e una quarantanovenne, genitori di uno studente di 16 anni di un istituto scolastico di Veroli. Istituto dove però, dall'inizio dell'anno scolastico, il minorenne non ha frequentato le lezioni, risultando, quindi, assente in classe e in Dad.

Gli accertamenti dei carabinieri sono partiti dalla segnalazione della dirigente scolastica la quale informava dell'assenza del ragazzo alle lezioni.
Sono scattati pertanto tutti gli accertamenti del caso. E così, dopo una attività info-investigativa, un trentasettenne di Frosinone, già censito per reati contro il patrimonio e una quarantanovenne attualmente domiciliata in provincia di Sassari, anche lei già censita per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati.

Stando alle accuse i due, genitori del sedicenne, non hanno verificato che il proprio figlio adempiesse agli obblighi scolastici frequentando l'istituto scolastico della cittadina ernica. Devono ora rispondere di inosservanza dell'obbligo di istruzione elementare di minori.