Nel pomeriggio di ieri a Boville Ernica, i militari della locale stazione, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio finalizzato al rispetto delle norme di contenimento del covid-19, hanno sanzionato amministrativamente 10 ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 15 anni, per violazioni dell' art. 4 del D.L. n. 19/2020.

In particolare, i giovani sono stati sorpresi all'interno di un campo di calcetto aperto al pubblico, in periferia, intenti a disputare un incontro di calcetto in violazione a quanto previsto dal DPCM circa il divieto di disputare incontri sportivi di squadra a livello amatoriale.

Alcuni dei minori, oltretutto, provenivano dai vicini comuni di Ripi e Monte San Giovanni Campano, quest'ultimo soggetto alle restrizioni della "zona rossa", motivo per il quale venivano anche sanzionati per essersi rispettivamente, i primi allontanati senza giustificato motivo da un Comune superiore ai 5.000 abitanti in "zona arancione" ed i secondi per essersi allontanati da un Comune in "zona rossa".

Dopo le formalità di rito, i minori sono stati affidati ai propri genitori.