Nella giornata di ieri sono stati effettuati in tutta la provincia servizi straordinari di controllo del territorio, finalizzati al contrasto e alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, con l'impiego di pattuglie del reparto Volanti, dei commissariati di Cassino, Fiuggi e Sora, del personale dell'Ufficio Immigrazione, della Polizia Stradale, Ferroviaria, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e della Squadra Cinofili di Nettuno.

Nell'ambito dei controlli sono state identificate oltre 230 persone, controllati più di 100 veicoli, sono state rilevate 30 violazioni alle norme del Codice della Strada, un cittadino italiano è stato colpito dal provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Frosinone ed uno straniero, irregolarmente soggiornante in Italia, è stato espulso.

A Cassino sono stati rinvenuti e sequestrati 35 grammi di cannabinoidi ed un giovane è stato segnalato amministrativamente quale assuntore.

Spaccio ai giardinetti della stazione
Il personale della Squadra Volanti, con l'ausilio di un'unità cinofila del Reparto di Nettuno, ha denunciato un 17enne, residente nel capoluogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane sostava nei giardinetti adiacenti la stazione ferroviaria della città quando il fiuto di Isco, cane antidroga, lo ha "segnalato" ai poliziotti.

A seguito del controllo effettuato sul minorenne sono state rinvenute, nonostante fossero ben occultate, 6 bustine di cellophane trasparenti contenenti sostanza stupefacente. Subito dopo gli agenti della Questura di Frosinone si sono portati presso l'abitazione del giovane ed hanno trovato altra sostanza stupefacente ed anche un bilancino di precisione.

Positivo l'esito del narcotest effettuato presso il Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica: è stupefacente di tipo hashish dal peso complessivo di oltre 18 grammi. Il tutto è stato sottoposto a sequestro ed il ragazzo denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.