«Se vogliamo un mondo migliore, ognuno di noi può fare qualche cosa», sono queste le parole espresse da Enzo Pirazzi presidente del circolo Legambiente e responsabile delle guardie zoofile ambientali. Il numero uno del circolo della cittadina termale, punta il dito contro le persone incivili che dopo aver consumato cibi e bivaccato abbandonano dove capita rifiuti, sacchi di plastica, bottiglie e altri materiali.

Qualche giorno fa, infatti per l'ennesima volta i volontari sono scesi in campo ripulendo una vasta area del Lago di Canterno, zona questa spesso presa di mira da persone incivili e attentatori dell'ambiente. «Oramai la mancanza di senso civico e di rispetto verso l'ambiente per molti sta diventando un optional - spiega Enzo Pirazzi - ogni giorno ci scontriamo con azioni ed episodi molto sgradevoli che denunciano la maleducazione di numerose persone che dopo aver mangiato e bevuto, gettano via involucri di plastica, cocci di ogni genere, bottiglie di vetro, fazzoletti e piatti di plastica».

«È una continua lotta contro la mancanza di senso civico e di rispetto verso l'ambiente che ci circonda - continua Pirazzi - Noi come Circolo Legambiente siamo sempre in prima linea per contrastare episodi di questa natura, le guardie ambientali da me dirette sono sempre in azione, monitorano le aree più a rischio sanzionando anche i trasgressori». «Ma il lavoro da fare è tanto - sottolinea - spesso ci affiancano dei volontari che amano l'ambiente. È vero che ci sono tanti vandali ma è anche vero che ci sono anche persone che amano e rispettano il verde e l'ambiente. La nostra attività è per il bene comune».