Appello alla prudenza e domani mercato a metà. Il sindaco Roberto De Donatis è tornato a parlare alla cittadinanza via social informando che dall'inizio della pandemia i sorani positivi al Covid-19 sono stati 1.553.
«Vista l'evoluzione dei contagi, invito i cittadini alla massima prudenza - ha detto il sindaco - La fascia di età più colpita va oggi dai 35 ai 55 anni e quindi si è notevolmente abbassata. Per questo raccomando un corretto utilizzo della mascherina anche all'interno delle abitazioni private se si è a contatto con persone anziane e soggetti a rischio».

E sempre per arginare il rischio di contagi ci sono novità per il mercato settimanale del giovedì. De Donatis ha firmato l'ordinanza numero 6 per la regolamentazione dell'appuntamento di domani. «L'obiettivo è garantire un mercato sicuro sia per gli operatori che per gli acquirenti, visto che da ieri siamo entrati in zona arancione - ha spiegato - Il mercato sarà aperto alle sole attività alimentari e avremo cura di estendere i banchi su spazi più ampi per evitare rischi di assembramento».

Il sindaco ha aggiunto che ogni settimana, in base all'evoluzione dei contagi, si valuteranno le misure più opportune che saranno contenute di volta in volta in specifiche ordinanze. Quella firmata ieri permette lo svolgimento del mercato per i soli banchi alimentari, che dovranno comunque svolgere l'attività nel rispetto delle norme anti Covid-19, in particolare per quanto attiene la distanza tra i banchi stessi.

Visti i provvedimenti ministeriali e regionali vigenti in materia di misure urgenti per il contenimento del contagio da covid-19 e per la gestione dell'emergenza epidemiologica in atto, soprattutto con riferimento alle misure per l'igiene dei servizi pubblici, il sindaco ha deciso così nella sua veste di autorità sanitaria locale che gli consente di adottare provvedimenti a tutela della salute pubblica. Per questa ragione ha permesso lo svolgimento del mercato di domani, ma soltanto a metà.