Nei comuni in fascia rossa calano i contagi: ieri Torrice era a zero, mentre Monte San Giovanni Campano è scesa a 8, ma tra i positivi c'è il sindaco Angelo Veronesi, in isolamento. Da mercoledì, da quando è in zona rossa, Torrice è sotto i 20 casi, mentre da sabato Monte San Giovanni è passata da 33 agli 8 di ieri. Dopo il calo, quasi fisiologico del lunedì, risalgono i contagi. Occupati in terapia intensiva tutti e 26 i posti per cui ieri ne sono stati prenotati sei nelle Asl romane, ma solo uno ieri è poi partito per Roma in eliambulanza. Si allunga l'elenco delle città in cui le scuole sono chiuse. Come previsto, all'elenco dei 31 comuni, cui l'Asl di Frosinone ha mandato l'invito per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado (le superiori erano già in dad in base all'or dinanza regionale) si è aggiunto ora Cassino. Non si riscontrano altre positività alle varianti, dopo le 21 di inglese, le 19 di brasiliana e la nigeriana rese note l'altro ieri.

Le scuole
Il sindaco di Cassino Enzo Salera firma l'ordinanza ed è il trentaduesimo sindaco ciociaro a farlo. E dice: «In mattinata è pervenuta la nota della Asldi Frosinone dove si propone la chiusura immediata delle scuole di ogni ordine e grado anche a Cassino fino al 14 marzo 2021 fatta salva la possibilità di ricorrere alla didattica a distanza per elementari e medie. Ho già informato i dirigenti scolastici». L'ordinanza prevede la sospensione della didattica in presenza fino al 14 marzo. Chiude pure Ausonia. Stessa cosa per il sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini. Pur non essendo compresa Fiuggi nell'elenco dei 32 comuni, Baccarini ha deciso di farlo in autonomia: «L'incidenza dei casi non è elevata rispetto ad altri comuni. La misura è adottata in via cautelativa e precauzionale in virtù del fatto che l'incidenza interessa l'età scolare. Siamo stati interessati da due cluster di scuole materne private, e dato che c'è commistione tra fratelli per evitare chesi propaghi tra le scuole primarie comunali abbiamo adottato questa scelta. Scelte che in passato si sono dimostrate opportune e giuste». A Monte San Giovanni, dove la chiusura era imposta prima della zona rossa, è arrivata la proroga al 14 marzo, come negli altri centri.
Il sindaco Angelo Veronesi spiega: «Da qualche giorno il livello delle positività al Coronavirus ha avuto un'inversione di tendenza. Da 33 positivi del giorno 27 febbraio siamo passati a 22 positivi del giorno 28, a 5 positivi di ieri (lunedì, ndr) e 7 casi di positività di oggi (ieri, ma l'Asl ne ha comunicati 8, ndr). Una buona notizia significativa: la curva dei contagi si sta abbassando. Desidero esprimere un forte senso di ringraziamento a tutte le forze dell'ordine, medici di base e associazioni di volontariato che in questi giorni si stanno prodigando ininterrottamente per il bene comune». Il primo cittadino dice che «mi sono sottoposto a test molecolare e sono risultato positivo al Coronavirus. Sono in quarantena a casa, in isolamento».

I nuovi casi
Più tamponi (ieri 1.493) e più casi ma con un indice di positività che si abbassa dal 16,89% all'11,39%. Ieri 170 positivi: 21 sono di Frosinone, 18 di Veroli, 17 di Alatri, 8 di Anagni, Boville Ernica, Ceccano, Monte San Giovanni Campano e Sora, 7 di Isola del Liri, 6 di Arpino e Vallecorsa, 5 di Ferentino, 4 di Ripi e San Donato Val di Comino, 3 di Pico, 2 di Cassino, Esperia, Fontana Liri, Piedimonte San Germano, Pignataro Interamna, Supino e Vallerotonda, 1 di Alvito, Arce, Arnara, Atina, Castelliri, Castro dei Volsci, Castrocielo, Cervaro, Fiuggi, Fontechiari, Gallinaro, Giuliano di Roma, Paliano, Patrica, Rocca d'Arce, San Biagio Saracinisco, San Giovanni Incarico, Sant'Andrea del Garigliano, Sant'Apollinare, Santopadre, Trivigliano, Vico nel Lazio, Villa Latina e Villa Santo Stefano.
Dal 16 febbraio, si contano 270 casi a Monte San Giovanni Campano, 269 a Frosinone e 210 ad Alatri.
Negli ultimi sette giorni: 164 a Monte San Giovanni Campano, 152 a Frosinone, 108 ad Alatri, 110 a Veroli, 81 a Sora e 64 a Cassino. Rispetto all'inizio della scorsa settimana, si riscontra un incremento dei casi. Martedì scorso erano 231, per una media di 115,5 e ieri erano 267 per 133,5 al giorno, con un rialzo del 15,5%.

La vittima
Si registra un altro decesso, un uomo di settant'anni di Monte San Giovanni Campano, il consigliere comunale Romanino Cimaomo (servizio a pagina 25).

I guariti
Tornano a crescere i guariti, ieri 136. Superata la soglia dei seimila (6.063) da inizio anno.