E' morto all'età di 59 anni Claudio Coccoluto, dj di caratura internazionale con 40 anni di carriera alle spalle. Coccoluto si è spento nella sua casa di Cassino dopo un anno di malattia. Era nato a Gaeta, dove, a soli 13 anni, aveva iniziato ad appassionarsi alla musica e ai vinili: passione nata grazie al papà Erasmo, ex partigiano e proprietario di un negozio di elettrodomestici sul lungomare Caboto di Gaeta. Coccoluto era conosciuto in tutto il mondo, è stato tra i fondatori del Goa, noto locale della Capitale, e ha lavorato come speaker radiofonico su Radio Deejay. Sui social sono già tante le star internazionali e nostrane che gli stanno tributando l'ultimo saluto.

Le parole del Sindaco Salera

Il sindaco di Cassino Enzo Salera ha così commentato il decesso del dj: "Un altro protagonista della città che se n'è andato. Un grande personaggio che ha segnato, dagli anni Ottanta a oggi, il mondo dei dj con generazioni di ragazzi al seguito. Un'altra perdita per la città". E intanto, grazie ad Ammuri Liberi, l'amministrazione sta progettando uno dei due murales immaginati per Coccoluto.