La contrada Valleroffa a Vallemaio è stata ripulita dei vetri delle finestre che erano stati abbandonati da una mano anonima. L'amministrazione comunale del paese, guidata dal sindaco Fernando De Magistris, ha risposto così alla denuncia dei residenti, che non hanno esitato a stigmatizzare il gesto incivile, e a pubblicare la notizia e le foto sui social.

«Nella giornata di ieri, grazie al lavoro degli operai di Pubblica Utilità - ha spiegato De Magistris - abbiamo ripulito la zona di Valleroffa dai vetri e dalle finestre buttate qualche giorno fa da ignoti. Speriamo di non doverci trovare ancora di fronte a scene simili, atti di vera e propria inciviltà».

Le lastre di vetro non solo deturpano l'ambiente cosa di per sé gravissima ma erano sparse ovunque insieme a diversi frammenti e schegge di vetro che avrebbero potuto rivelarsi dannose per l'incolumità dei passanti, specialmente nella imminente primavera, in cui inizieranno le passeggiate.

«Non è la prima volta che questa zona viene scambiata per discarica hanno lamentato i cittadini e pensare che lo smaltimento dei rifiuti di questo genere o degli ingombranti può avvenire comodamente a casa contattando il numero verde del servizio di raccolta differenziata. Una piaga, quella dell'abbandono dei rifiuti, che periodicamente fa parlare di sé, intanto tutti i paesi della valle dei santi sono passati alla raccolta differenziata porta a porta dell'immondizia e la popolazione in tutti i casi ha dimostrato grande senso civico e di collaborazione. A Sant'Ambrogio sul Garigliano, in particolare, più volte è arrivato il riconoscimento di Legambiente come "Paese riciclone".