Non solo una stagione mai iniziata per lo stop agli impianti, ma anche i soliti problemi di manutenzione a Campo Catino. Il parcheggio che potrebbe ospitare quattrocento auto e garantire un flusso regolare dei visitatori, almeno nei week-end, non viene pulito e così si crea il caos con auto parcheggiate per chilometri lungo i tornanti.

Tanto che gli operatori sono esasperati. «Ormai è chiaro questa è una stagione maledetta per il covid - affermano affranti - ma dobbiamo registrare anche mancanze che potrebbero garantirci qualche incasso nei fine settimana, vista comunque la presenza di tante famiglie».

«E invece il parcheggio non viene pulito e ci sono pochi posti auto e molti occupati da frese e mezzi spalaneve.
Molti parcheggiano spiegano lungo i tornanti per chilometri ma la strada diventa impercorribile e così viene chiusa con molti che vanno via». L'appello: «Chiediamo solo di lavorare anche con gli impianti chiusi».