Si aggirava in auto munito di un fucile automatico calibro 12, pronto all'uso. Denunciato un 69enne del luogo che fra l'altro, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola, un altro fucile, una carabina e munizioni, regolarmente denunciati ma non conservati in sicurezza.

L'uomo era sprovvisto di porto d'armi, in quanto non aveva rinnovato il permesso scaduto nel 2015. I carabinieri di Pico che hanno fermato il 69enne in strada sul territorio di Pastena, dopo avere trovato il fucile poggiato sul sedile anteriore al fianco del conducente, carico e pronto all'uso, hanno proseguito con la perquisizione domiciliare. Considerando le armi rinvenute e non conservate in sicurezza, hanno effettuato la denuncia per detenzione, porto abusivo e omessa custodia. Il fermo è stato effettuato dai militari di Pico nella tarda serata di martedì scorso a Pastena. I carabinieri, in servizio perlustrativo, hanno proceduto al controllo dell'auto guidata dal pastenese e rinvenuto sul sedile anteriore lato passeggero il fucile automatico calibro 12, senza che l'uomo fosse in possesso del porto d'armi.

Di conseguenza, gli uomini dell'Arma hanno eseguito una perquisizione nell'abitazione del 69enne e rinvenuto nel salone una pistola calibro 7,65 con relativo caricatore inserito contenente 7 cartucce; una doppietta calibro 12 con all'interno 2 cartucce e una carabina ad aria compressa calibro 4,5 all'interno del garage di pertinenza. Armi regolarmente denunciate, ma lasciate prive di protezione, quindi facilmente accessibili a chiunque.

Sempre nel garage, in una fuciliera, sono state rinvenute le seguenti munizioni illegalmente detenute illegalmente poiché mai denunciate: 18 cartucce a palla calibro 12, 2 cartucce per pistola calibro 7.65, 48 cartucce a pallini e 18 cartucce a pallettoni calibro 12. Dopo l'espletamento delle procedure previste, l'uomo è stato denunciato per i reati di detenzione, porto abusivo e omessa custodia di armi, mentre le munizioni sono state sequestrate insieme a tutte le armi, in quanto erano venuti meno i requisiti per la loro detenzione.