Controlli antidroga dei carabinieri della stazione di Atina che, nel tardo pomeriggio di ieri hanno effettuato due operazioni. Un ventiduenne è stato arrestato, altri due giovani sono stati segnalati ed uno di loro è stato anche denunciato.

Controlli a tappeto
Nella prima operazione, a Settefrati, i militari hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 22enne del luogo, già censito per reati specifici. A seguito di attività info-investigativa, è stata effettuata a carico del giovane una perquisizione domiciliare che ha consentito il ritrovamento di circa 2 etti di marijuana, di un bilancino di precisione e di tre trita erba posti all'interno di un cartone custodito nella sua camera da letto. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. L'arrestato, espletate le formalità di rito, è finito agli arresti domiciliari.

Nella seconda operazione, ad Atina, gli stessi militari hanno controllato un'auto, che si aggirava per le vie del centro, con a bordo due giovani un 32enne del luogo ed un 27enne di Settefrati. Visto il loro atteggiamento particolarmente nervoso sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare che ha permesso di rinvenire all'interno dell'abitacolo dell'auto  0,2 grammi di "cocaina" e un grammo di "marijuana". I giovani hanno dichiaravano di esserne assuntori.

La successiva perquisizione estesa anche ai domicili dei ragazzi ha permesso di rinvenire nell'abitazione del 32enne un altro grammo di cocaina. Da ulteriori accertamenti è emerso a carico del 27enne un F.V.O. con divieto di ritorno nel Comune di Atina per tre anni.

Espletate le formalità di rito, lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, entrambi sono stati segnalati alla Prefettura di Frosinone per uso di sostanze stupefacenti ed il 27enne è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità.