Da ieri la confinante Colleferro e la non distante Carpineto Romano sono zona rossa, e in virtù di questa decisione il sindaco Daniele Natalia ha voluto emanare un provvedimento in materia scolastica visto che molti studenti sia di Colleferro che di Carpineto frequentano gli istituti anagnini.

Ma anche al contrario. «A causa della "zona rossa" in vigore da ieri per le città di Colleferro e Carpineto Romano, sarà vietato lo spostamento degli alunni delle scuole di qualsiasi ordine e grado provenienti dai suddetti comuni verso Anagni e dalla nostra città verso Colleferro e Carpineto».

«Gli istituti scolastici provvederanno, come da normativa, a garantire la possibilità di fare lezione a questi alunni tramite modalità di didattica a distanza» chiarisce Natalia che poi conclude. «Sappiamo quanto la scuola sia fondamentale non solo dal punto di vista formativo ma anche per la socializzazione delle giovani generazioni ma alle regole non si transige».

Insomma una decisione senza precedenti ma che va nella giusta direzione. Da oggi gli studenti interessati faranno le lezioni a distanza. Decisione che durerà fino a quando resterà in vigore la zona rossa nei due comuni.