"I contagi risalgono ai livelli di dicembre. Oggi sono oltre 200 nuovi casi, se pure su oltre 1000 tamponi. Molti sottovalutano ancora anzi ne parlano come se il virus fosse finito. Non è così. Massima allerta. Aiutateci a contenerlo - così la Asl di Frosinone nella quotidiana nota diffusa poco fa - Le varianti - aggiunge la Asl - circolano e alzano il livello di contagiosità.

Noi stiamo mandando ad esaminare i tamponi, la casistica viene esaminata dal Seresmi dello Spallanzani e qualche conferma pare esserci su un caso di variante in un operatore di una Rsa ma i tamponi inviati sono diversi proprio per studiare e prevenire.

È un mare in piena che prova continuamente a  travolgerci. Solo i cittadini col comportamento individuale possono aiutarci. Noi con tutti i Sindaci e la Prefettura siamo in contatto continuo e vengono predisposte le misure istituzionali. I positivi devono rispettare l'assoluto divieto di uscire e devono isolarsi anche dal nucleo familiare e tenersi controllati".

Fin qui la Asl, che ha anche comunicato, come ogni pomeriggio, i nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore. Si tratta di 204 nuovi contagiati su 1.036 tamponi, con 82 negativizzati e 2 deceduti (si tratta di un uomo di 63 anni residente a Sora e di un uomo di 88 anni residente a Ceccano). 

La diffusione dei nuovi casi positivi al virus nei comuni Ciociari

Di questi 27 sono stati segnalati a Msg Campano, 25 a Frosinone, 16 a Sora, 14 a Veroli, 13 ad Alatri, 12 ad Isola del Liri, 10 a Torrice, 7 ad Anagni, 6 a Boville Ernica, 5 ad Amaseno e altri 69 in vari comuni della provincia non specificati nel bollettino della Asl di Frosinone.